L’Albania tra fascino e archeologia

L’Albania è la nuova meta più apprezzata dal turismo italiano, sia per la sua vicinanza territoriale sia per la sua grande ricchezza in campo enogastronomico ed archeologico. Sarà sufficiente prenotare una delle tante proposte che le compagnie di traghetti per l’Albania mettono a disposizione. Principalmente per raggiungere via mare l’Albania si parte dai porti di Trieste, Ancona, Bari e Brindisi con arrivo ai porti di Valona o Durazzo. La compagnia che offre più collegamenti è l’Adria Ferries, seguita dalla Ventouris Ferries. Il servizio offerto dall’Adria per Durazzo prevede tre viaggi a settimana da Ancona (Martedì, Giovedì e Sabato), dodici settimanali da Bari ed uno da Trieste, ovviamente il più lungo con ben 27 ore di navigazione. La Ventouris Ferries organizza invece quindici viaggi settimanali da Bari. Se si vuole organizzare una vacanza in territorio albanese all’insegna della storia e dell’archeologia, sono tre i siti archeologici più importanti: Durazzo, Apollonia e Fenice. La prima fu una colonia greca che cadde in mani illiriche e poi ancora romane: con l’influenza latina la città divenne un centro commerciale molto importante tanto da diventare la capitale dell’Epirus Nova. La sua importanza è ancora oggi testimoniata dai resti di un anfiteatro romano. Dall’età medioevale subì invece molte incursioni e cadde in mani bizantine, ottomane, turche, veneziane, ecc… conservando quindi numerose testimonianze delle varie culture. Apollonia fu invece un importante luogo di incontro tra diverse popolazioni: Greci, Illiri e Romani si insediarono qui favorendo il suo grande sviluppo attraverso l’agricoltura ed il commercio degli schiavi. Di particolare importanza archeologica troviamo qui ad Apollonia una chiesa dedicata a Santa Maria madre di Gesù ed un monastero utilizzato a partire dal 1200 da una piccola comunità cristiana. L’ultimo sito archeologico, Fenice, si trova nell’Albania meridionale e vede sulla collina l’antica acropoli, già nota a fine ‘800 quando alcuni perlustratori italiani rimasero stupefatti dalla maestosità della cinta muraria ancora oggi perfettamente conservata per ampie porzioni. In quest’acropoli sono ben visibili due grosse cisterne romane, un tempio ellenico, un teatro ed una basilica cristiana. Alla base di essa sono invece presenti numerose tombe greche e romane.

Scegli l’appartamento giusto ad Ibiza

Ibiza fa parte dell’arcipelago delle Baleari ed è una delle isole più frequentate del Mediterraneo. Le soluzioni offerte per vivere una vacanza all’insegna del relax e del divertimento sono moltissime, in quanto Ibiza concilia entrambi gli spiriti; ma per essere sicuri di alloggiare vicino al mare, meglio affittare un appartamento o una villa: ce n’è per tutti i gusti e le tasche.

Ibiza città è un luogo romantico eppure trasgressivo, adatto alle coppie che vogliano passare dai tête-à-tête al ristorante, al divertimento sfrenato delle discoteche; questa è anche la zona del centro storico, in cui si possono trovare gli appartamenti più attrezzati e le ville più lussuose: con piscina ed elettrodomestici di ultima generazione. Dopo alcuni minuti di macchina in direzione sud, si arriva a Playa d’en Bossa, la più amata dai giovani perché animata dalle feste dei numerosi bar del litorale; è inoltre ben collegata alla terraferma e alle altre isole, in quanto è facilmente raggiungibile dall’aeroporto e dal porto turistico, per tanto è consigliabile pernottare in appartamenti a Playa d’En Bossa. Alle spalle del molo, si trova invece Talamanca: la spiaggia più lunga di Ibiza è quella maggiormente frequentata dagli appassionati di sport acquatici.
Ma le calette più suggestive rimangono nella parte ovest, nei pressi della seconda città più importante, Sant Antoni; qui ci si può tuffare nel pieno del relax grazie ad acque più pulite e natura selvaggia. Le sistemazioni costano meno che a Ibiza città ma posseggono caratteristiche ugualmente superlative: si tratta di dimore di svariati metri quadri, munite di piscina o ampia terrazza panoramica, spesso poste in posizione strategica a pochi passi dal mare. Nei pressi di Sant Josep de sa Talaia si trova Cala Bassa, la più amata dalle famiglie grazie al suo fondale basso e cristallino, adatto anche ai bambini; l’area offre alloggi privati muniti di più posti letto, disposti tra i ristoranti della costa e una fitta e rinfrescante pineta. Una volta superata Santa Eulària des Riu, si torna a nord-est, dove si apre un’insenatura scoscesa, punto di riferimento per gli amanti della pace e del silenzio: è Cala Llonga, a ridosso del golf club cittadino.

Le ultime tendenze nel campo della telefonia

Meizu, la popolare azienda cinese produttrice di smartphone e tablet, rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il mondo della tecnologia. Stavolta il portabandiera della gamma di smartphone è il nuovissimo MX5, un concentrato di potenza sia in termini hardware che software. Ma quali le caratteristiche e quali i motivi per cui eleggere l’MX5 uno dei più interessanti e potenti smartphone disponibili sul mercato? Scopriamoli insieme…
Il Meizu MX5 si fa fregio di un’architettura hardware dagli alti valori produttivi già a partire dal modulo di connettività 4G LTE e dall’architettura MediaTek MT6795, che monta una CPU ARM Cortex-A53 Octa-Core a 64bit. Ma non solo: la RAM di ben 3GB è una delle più grandi che è possibile trovare in uno smartphone di questo tipo e, allo stesso modo, i diversi modelli con memoria da 16GB, 32GB e 64GB offrono uno spazio di archiviazione davvero molto ampio. Tutto ciò rende il Meizu MX5 un terminale talmente prodigioso da permettere anche agli utenti più esigenti di utilizzare un numero praticamente sterminato di app, fra cui ovviamente anche i giochi, mai come in questo caso fluidi e godibili. E per gli appassionati di selfie e scatti fotografici c’è anche una dettagliatissima fotocamera, ma non una delle più comuni. L’obiettivo posteriore del Meizu MX5 è infatti di ben 20.7 megapixel ed assicura una qualità degli scatti equiparabile a quella di vere e proprie macchine fotografiche; sotto questo e molti altri aspetti, avrete di che meravigliarvi anche con la fotocamera anteriore di 5 megapixel, l’ideale per autoscatti sempre di alta qualità. Come se non bastasse, la parte software è gestita da un avanzato Flyme 4.5, sistema operativo su base Android Lollipop 5.0.1 dalle mille funzionalità. Non siete ancora soddisfatti? Allora lasciatevi sedurre da un display AMOLED di 5,5 pollici con risoluzione Full HD 1920×1080 pixel… Non crederete ai vostri occhi.
Tutta la potenza hardware e software del rivoluzionario Meizu MX5 è racchiusa in una scocca dai lineamenti discreti e dai colori grigio e grigio/bianco di gran classe. Sotto l’aspetto puramente tecnico, il dispositivo è insomma uno dei migliori per costruzione, solidità e livello prestazionale. D’altronde da un produttore cinese dei livelli di Meizu non potevamo aspettarci altro, soprattutto perché ad un prezzo medio di 379 euro per la versione 16GB e 438 euro per quella da 32GB è veramente difficile trovare di meglio.

 

Vacanza a Calvi un mare da favola

Calvi è un’affascinante città della Corsica immersa nel fiabesco paesaggio della Balagne, regione della zona nord-occidentale dell’isola particolarmente nota per la fertilità e la bellezza della sua natura.

Questa zona, chiamata da autoctoni e turisti “Giardino della Corsica” per il suo splendore, richiama sempre più visitatori incuriositi dalla varietà paesaggistica della Balagne, che passa dai piccoli borghi fra i campi e le colline alle celebri spiagge.
Per raggiungere comodamente questa meravigliosa località partendo con traghetti da Savona a Calvi, è possibile usufruire della tratta di collegamento che viene coperta solamente dai traghetti della Corsica Sardinia Ferries. Il traghetto parte una volta a settimana e la traversata ha una durata di circa sei ore e un quarto, che si possono piacevolmente trascorrere osservando la bellezza del tratto di mare che separa Savona dalla Corsica oppure intrattenendosi a bordo. La qualità della ristorazione, la cortesia e la competenza del personale e l’avanguardia dei traghetti renderanno la traversata una parentesi piacevole prima di sbarcare nella colorata Corsica.
La durata della navigazione può subire delle modifiche in base alla stagione interessata, per cui prima di partire è buona cosa controllare sul sito le indicazioni aggiornate.
Una volta giunti a Calvi, che si trova in una baia schermata dalle catene montuose, si può immediatamente scorgere da lontano il porto e la sua torre.
Il maggiore monumento di Calvi è la sua piccola cittadella medievale, edificata intorno al XVI secolo. Purtroppo non è possibile entrare nel maniero cittadino, ma lo si può fotografare oppure si può scegliere di perdersi nel dedalo delle vie che si intrecciano nel centro storico del paesino.
Un altro monumento da non perdere è la Cattedrale di St. Jean Baptiste che contiene dei reperti di valore storico-artistico incommensurabile.
Gli appassionati di natura potranno visitare le belle piscine naturali della Vallée du Fango o i percorsi del “Cirque de Bonifato”, mentre gli amanti del mare troveranno un luogo ideale dove fermarsi sulla spiaggia di Calvi, con la sua costa rocciosa e i suoi angoli sabbiosi, incastonata nel panorama della baia. Nella Balagne vi sono circa ventidue spiagge tutte da scoprire e da godere nella loro bellezza incontaminata.

volantini-carta-colorata

Personalizza il tuo volantino stampa online

Se hai un’azienda e vuoi intraprendere una campagna di marketing per promuovere la tua attività sviluppando il tuo progetto pubblicitario su dei volantini tutto autonomamente, senza l’ausilio di costosi specialisti del marketing, o sei semplicemente un ragazzo che sta organizzando una festa di compleanno e vuoi creare dei volantini originali per invitare alla tua festa i tuoi amici, da oggi esiste il modo per soddisfare queste esigenze, comodamente da casa.

Ora puoi creare tutto da te e di effettuare la stampa di volantini e flyer personalizzati attraverso pochi, semplici e guidati passi, suddivisi in steps.
Puoi decidere il senso, verticale od orizzontale, del volantino ed il formato che questo deve avere. Puoi scegliere tra ben 11 differenti formati. Una volta scelto il formato standard, potrai persino personalizzare altezza e larghezza del volantino.
Successivamente si procede con la scelta della grammatura della carta che può essere di 115, 170 o 300 gr.
A questo punto potrai scegliere anche il progetto grafico, scelta facoltativa. Questa opzione ti permette di ottenere un progetto di un volantino entro 3 giorni lavorativi in seguito alle indicazioni mandate preventivamente via mail.
Lo step successivo è quello di scegliere tra le opzioni carta patinata lucida o carta patinata opaca. Successivamente potrai decidere il numero di copie da stampare ed i giorni entro cui vorresti che il prodotto fosse pronto. Si può richiedere pure di ottenere i volantini entro un giorno lavorativo.
Dopo aver fatto questa scelta, si sceglieranno le opzioni di grafica e prestampa. Queste opzioni sono: controllo file professionale,
realizzazione progetto grafico e cianografica e prova colore.
A questo punto è possibile anche scaricare un layout in pdf con le istruzioni grafiche di come personalizzare il volantino.
In questo file sono presenti spiegazioni su cosa sono le linee di taglio, distanza di sicurezza, piega, eventuale lato rilegatura, zona non stampabile e zone lavorazioni. Nel file sono inoltre presenti consigli utili sulle distanze di sicurezza da adottare sul volantino ed utili suggerimenti sul formato del prodotto.

castle Aragonese of Ischia,Italy

Ischia l’isola del romanticismo

L’isola di Ischia si trova all’estremità settentrionale del golfo di Napoli, appartiene all’arcipelago delle isole Flegree.

Rappresenta una delle principali mete dei turisti stranieri che arrivano in Italia.

Per raggiungere l’isola di Ischia bisogna prendere un aliscafo o un traghetto, e scegliere tra i tantissimi traghetti da Pozzuoli, da Napoli o da Procida.
Per chi vuole arrivare in auto, Pozzuoli è il porto più facile da raggiungere. Bisogna seguire le indicazioni per la tangenziale e prendere l’uscita Pozzuoli – Via Campana. Seguire poi le indicazioni stradali per il porto che si trova a circa 1 km.
Le compagnie marittime che vi operano sono Caremar e Medmar per i traghetti, Caremar e Alilauro per gli aliscafi.
Il tempo medio di navigazione è 90 minuti con navi traghetto e 70 minuti con aliscafo.
Ischia è famosa per il mare cristallino, i negozi e i locali sul lungomare e le famose località balneari.
Mare, cielo, montagna, terme e benessere, cultura secolare e ottima cucina.
Quest’isola è ricca di spiagge bellissime, come la spiaggia dei Maronti, tre chilometri lungo i quali si affacciano le aperture delle cave, la spiaggia di Citara sotto il monte Epomeo, un lungo litorale dalla sabbia chiara.
Non solo mare, Ischia è anche montagna.
La sua cima più alta, il monte Epomeo (788 mt) è un vulcano inattivo dal 1300 con sentieri percorribili che permettono di raggiungere la vetta e ammirare un panorama spettacolare.
Si possono praticare sport come lo snorkeling o il biotrekking.
E poi ci sono le terme. Ischia è famosa per la presenza di benefiche acque utilizzate per la fangoterapia e le cure inalatorie. Con i suoi numerosi stabilimenti termali e centri benessere, Ischia promette una vacanza all’insegna del relax e del divertimento.
La cucina ischitana è una cucina semplice ma molto gustosa e saporita. È ricca di piatti a base di pesce, ma è famosa per il coniglio all’ischitana, il piatto tipico dell’isola, col cui sugo si condisce la pasta.
Dai vicoli e le botteghe antiche di Ischia Ponte, al Castello Aragonese, il monumento più visitato dell’isola, al “Fungo” di Lacco Ameno, un antico scoglio di tufo che spunta in mezzo al mare, quest’isola è anche cultura e mondanità.

Eigenheimfinanzierung

Cosa conosci della certificazione energetica?

L’Attestato di Certificazione, o di Prestazione, Energetica, chiamato brevemente ACE, o anche APE, è un documento dove viene riportata una valutazione dei consumi energetici legati agli impianti di riscaldamento, di raffreddamento e di produzione dell’acqua calda sanitaria di un edificio, di una casa o di un appartamento. Tale certificato deve essere redatto da un tecnico abilitato alla progettazione degli edifici e degli impianti asserviti agli edifici stessi, chiamato Certificatore Energetico, che può essere quindi un geometra o un ingegnere. E’ obbligatorio che il tecnico preposto alla certificazione effettui un sopralluogo nell’edificio per ottenere tutti gli elementi che concorrono alla diagnosi energetica dell’immobile, al successivo calcolo del fabbisogno energetico ed alla definizione della classe energetica. Durante il sopralluogo il tecnico effettuerà delle misurazioni alle parti murarie ed agli infissi; il proprietario dovrà fornirgli i propri dati identificativi, tutte le informazioni relative a precedenti atti di compravendita e ad eventuali ristrutturazioni che hanno portato a modifiche delle prestazioni energetiche, ed eventuali schede tecniche e documenti degli infissi e degli impianti di riscaldamento. Il costo di un ACE può variare tra i 200€ ed i 300€, a seconda della città dove è ubicato l’immobile e del tipo di edificio; la sua validità è di 10 anni. Per saperne di più clicca qui. Quest’anno il Ministero dello Sviluppo Economico ha parzialmente rivisto la normativa, unificando a livello nazionale i metodi di calcolo e di definizione delle classi energetiche degli edifici, il cui numero è passato da 7 a 10. Ha inoltre indicato all’ENEA di istituire un registro nazionale, chiamato SIAPE (Sistema Informativo APE), dove devono essere registrate tutte le certificazioni redatte dai certificatori; a tale banca dati potranno eccedere per via telematica sia le amministrazioni locali, sia i privati cittadini. L’ACE negli ultimi anni ha acquisito sempre maggiore importanza; è obbligatorio far riferimento all’Attestato di Certificazione Energetica negli atti di compravendita di un immobile, pena l’annullamento del contratto stesso; nella pubblicità degli annunci immobiliari è indispensabile indicare la classe energetica dell’edificio; per ultimo, ma non meno importante, per avere accesso ad eventuali sgravi fiscali sul reddito irpef, in caso di ristrutturazione dell’immobile finalizzata al miglioramento delle sue prestazioni energetiche, è necessario che l’immobile stesso sia dotato di Attestato di Certificazione Energetica.